Il Macron Hero ha accompagnato Stéphanie Frappart in una partita entrata nella storia

Il Macron Hero ha accompagnato Stéphanie Frappart in una partita entrata nella storia

Non c’è dubbio, la partita di UEFA Champions League tra Juventus e Dinamo Kiev, giocata mercoledì 2 dicembre allo ‘Stadium’ di Torino, ha scritto una pagina storica nel mondo del calcio. Stéphanie Frappart è diventata il primo arbitro donna a dirigere una gara della massima competizione europea maschile per club.

Macron, in qualità di “Official UEFA Referee Match Kit Supplier”, è felice e orgogliosa di aver partecipato a questo storico evento e di aver contribuito con il materiale tecnico, concepito e sviluppato per consentire ai direttori di gara di svolgere al meglio il proprio ruolo sul campo, all’importante performance della direttrice di gara francese.

Il Macron Hero ha accompagnato la trentaseienne francese di Herblay, oltre che nel match di UEFA Champions League, anche in un’altra importante tappa della sua brillante carriera: la finale della Supercoppa Europea tra Liverpool e Chelsea nell’agosto 2019. Stéphanie Frappart ha al suo attivo anche due Mondiali femminili, un’Olimpiade ed è stata anche la prima donna a dirigere una partita maschile nel massimo campionato francese.

Il Macron Hero, logo del brand italiano, spicca sulle maglie degli arbitri UEFA dal 2019, anno che ha sancito l’accordo con il massimo organismo del calcio europeo e in base al quale l’azienda di Valsamoggia è diventata “Official UEFA Referee Match Kit Supplier”, prima azienda italiana a fornire tutto il materiale tecnico al settore arbitrale UEFA.  Proprio Stéphanie Frappart era stata uno degli arbitri presenti, nel maggio 2019 a Nyon, in occasione dell’annuncio ufficiale dell’accordo.

Professionalità, competenza, preparazione tecnica e atletica, concentrazione, sono determinanti in una prestazione sportiva e soprattutto non hanno genere. Stéphanie Frappart ha diretto con bravura e sicurezza un match delicato come può esserlo quello di UEFA Champions League. – ha dichiarato Gianluca Pavanello, Ceo di Macron – Siamo felici di aver supportato l’arbitro francese nel suo lavoro in campo con il nostro abbigliamento tecnico. Ricerca, innovazione, qualità dei materiali sono le chiavi vincenti per poter sviluppare prodotti e mettere il più possibile a proprio agio chi deve svolgere un ruolo così delicato e spesso soggetto a grande pressione come quello del direttore di gara”.

La collezione dedicata al settore arbitrale UEFA, nelle versioni maschile e femminile, è total custom e comprende, oltre ai kit gara anche articoli training, travel e una serie di accessori esclusivi con particolare attenzione all’abbigliamento intimo e alle sottomaglie, dotate di pratiche tasche sulle braccia e sulle spalle per inserire gli accessori tecnologici ormai parte integrante in campo dell’attività dell’arbitro.


Stampa   Email

Altre news