Omar Bortolacelli ha vinto la sua sfida

Omar Bortolacelli ha vinto la sua sfida

Gli occhi e lo sguardo di Omar Bortolacelli quando anche l’ultimo dei 500 metri della salita a San Luca, percorsi con l’ausilio di un esoscheletro Rewalk 6, è stato superato, da soli bastano a spiegare l’emozione e la gioia di tutti coloro che hanno dato il loro contributo perchè il progetto “IRONWALK”, potesse realizzarsi.  

Macron è felice e fiera di essere stata al fianco di Omar che per forza di volontà, passione, voglia di superare i propri limiti per raggiungere l’obiettivo, si è dimostrato un vero Macron Hero.
 
Una sfida che ha significato impegno, passione, fatica, spesso anche dolore.  Il progetto ‘IRONWALK’ ha richiesto un mese di intensa preparazione per Omar che da dieci anni, a causa di un incidente, è su una sedia a rotelle. Un mese trascorso ad allenarsi e prendere confidenza con l’esoscheletro che è stato suo “fedele compagno” in questa impresa e gli ha permesso di vincere la sfida di percorrere l’ultima parte della salita di San Luca, luogo simbolo per tutti i bolognesi.
 
L’iniziativa, che oggi ha vissuto il suo culmine, è un potente messaggio che esalta il valore dello sport come attività necessaria per la salute fisica e psichica degli individui. Sport accessibile a tutti, in tutte le sue forme. Il progetto “IRONWALK” e la personale storia di Omar sono uno strumento importante anche per parlare di sicurezza stradale, come cultura e impegno sociale, anche attraverso l’educazione e la promozione di comportamenti responsabili.
 
L’evento ha inoltre l’obiettivo di raccogliere fondi per associazioni no-profit vicine alla filosofia dell’iniziativa attraverso una attività di crowdfunding, partita oltre un mese fa e che continuerà fino al 15 luglio consentendo di fornire supporto concreto ed economico a 4 associazioni che si adoperano per sensibilizzare adulti e ragazzi rispetto a temi sociali e di prevenzione.
 
Macron crede in valori come sport, passione, sostenibilità, accessibilità, responsabilità sociale e ha trovato naturale sposare una sfida sportiva e umana come quella di Omar Bortolacelli. Una sfida che ha dimostrato come la forza di volontà e il lavoro duro portino a superare ogni traguardo, anche se all’apparenza può sembrare impossibile. Chi ama lo sport oggi, grazie ad Omar, ha vissuto un momento indimenticabile.
 
L’orgoglio di essere partner di “IRONWALK Project” si è decuplicato nel momento nel quale Omar ha raggiunto il suo obiettivo – ha dichiarato Gianluca Pavanello, CEO di Macron – Sono momenti come questi che danno il senso di cosa significhi impegno, passione, forza di volontà, spirito di sacrifico. La forza interiore e la positività di Omar ci hanno coinvolto da subito. In Macron, nella Sala dei Sogni, campeggia una scritta: ‘A hero is a dreamer who never gives up’. Omar ha sognato, non si è arreso e ha vinto”.


Stampa   Email

Altre news