Obelix, manzo alla Stroganoff, ricordi d’infanzia e i problemi d’identità della zia

Obelix, manzo alla Stroganoff, ricordi d’infanzia e i problemi d’identità della zia

Obelix sono certo che abbia trovato un posto sicuro tra le nuvole. Sono passati un po’ di anni, ma la sua ‘miciosità’ manca a tutta la famiglia. Nel Paradiso dei gatti l’hanno chiamato troppo presto, tanto che ha lasciato incompiuto il suo diario, un’opera dedicata ai suoi parenti sparsi per il mondo e alla sua passione per la cucina. Ora ho capito da dove arrivavano tutti quei peli grigi che trovavo sulla tastiera del computer….

Argentina: Ingegner Jacobacci, un uomo e una città

Argentina: Ingegner Jacobacci, un uomo e una città

Nella storia dell'America Latina è 'normale' incontrare le vicende di moltissimi italiani, che scelsero di varcare l'Oceano per un viaggio verso una terra lontana, ma piena di speranza. Storie di uomini, che spesso inconsapevolmente, sono finiti per diventare delle icone, alcuni delle 'strade', altri dei quartieri, ma addirittura, come Guido Amadeo Jacobacci, una città.

Don Alejandro, leggenda dei 'los puros' tanto amati da Churchill

Don Alejandro, leggenda dei 'los puros' tanto amati da Churchill

L'immagine di Winston Churchill con in bocca il suo classico sigaro porta dietro di sè anche la storia dell'uomo, l'unico, ad avere una marca di sigari che porta il suon nome. E' la storia di Alejandro Robaina, che per anni è stato l'ambasciatore dell'industria del tabacco cubano nel mondo. Don Alejandro Robaina è una delle tante leggende di Cuba, è forse il più famoso veguero (contadino) dell'Isla Grande.

Arsenio Lupin, Maurice Leblanc e le scogliere di Etretat

Arsenio Lupin, Maurice Leblanc e le scogliere di Etretat

Le scogliere di Etretat, scolpite dal mare e dal vento, sono la caratteristica principale dell’omonimo comune francese in Normandia. Nata come un semplice villaggio di pescatori, questa località, oggi una delle piu’ rinomate località balneari francesi, è nota per successione di archi sospesi sull’acqua e di falesie da vertigine che rendono questo luogo uno dei paesaggi più strepitosi di tutta la Francia.

A fine Ottocento inizia la moda dei bagni di mare, dei casinò e molti personaggi famosi vengono a soggiornare a Etretat facendosi poi costruire una villa sul mare. Tra questi, il musicista Offenbach e gli scrittori Guy de Maupassant e Maurice Leblanc, quest’ultimo è il creatore di Arsenio Lupin, il ladro gentiluomo.

Leblanc inizia la sua carriera come giornalista, poi romanziere e autore di racconti. Nel 1905 il direttore del mensile Je sais tout gli commissiona un racconto sullo stile delle avventure di Sherlock Holmes. Viene pubblicato L’arresto di Arsenio Lupin e il successo è immediato. Da quel momento lo scrittore produce 19 romanzi, 39 racconti e 5 opere teatrali il cui unico protagonista è proprio Arsenio Lupin. Molti di questi scritti nascono proprio a Etretat, dove nel 1918 Leblanc acquisto’ una casa che oggi è museo visitato da moltissimi turisti e appassionati delle storie del ladro gentiluomo.

Tutti vengono coinvolti nel tentativo di risolvere il mistero legato al romanzo Aiguille Creuse, forse il più famoso tra quelli dedicati a Lupin, e trovare dentro quella guglia di pietra che spicca davanti a Etretat il nascondiglio dei tesori dei furti più clamorosi del famoso ladro. C’è chi pensa che da qualche parte nelle scogliere di Etretat ci sia un passaggio segreto che porta dentro all’Aiguille, e da li’ al suo tesoro.

L’affascinante paesaggio della cittadina francese fa da sfondo alle avventure di Lupin, cosa che accade anche nell’ultima versione televisiva dedicata al famoso ladro, quella trasmessa da Netflix e cha ha come protagonista Omar Sy, l’attore francese divenuto famoso per il film Quasi amici.

Quando borse e portafogli nascono da un pneumatico

Quando borse e portafogli nascono da un pneumatico

Andrea Nande è un'affascinante donna uruguaiana che si è 'inventata' un lavoro che oltre a darle molta soddisfazione, nasce dal concetto del riciclo dei materiali che diventano, una volta lavorati, delle bellissime borse, zaini e portafogli. Un’attività che è diventata un marchio, Gomade, e che crea questi oggetti utilizzando la gomma dei pneumatici d'auto, di bicicletta, trattori o camion.